Il Casello

"Il Chianti"

Il Casello è ubicato nel cuore del Chianti, quel meraviglioso angolo di terra che si estende per quasi venti chilometri, posto tra Firenze, Siena ed Arezzo: un territorio morbido fatto di colline e vallate coltivate a viti e olivi, una zona collinare affascinante, protagonista assoluta con i suoi colori, i suoi profumi e i suoi frutti.
Una vacanza nella zona del Chianti è l'occasione per scoprire una delle zone più belle al mondo, dove la parte del leone la fanno le zone boschive, composte essenzialmente da querceti e castagneti. Qua e là queste fitte selve si aprono per dar posto a fattorie, antichi castelli, pievi secolari, borghi ridenti e affaccendati.

Inizialmente con l'espressione "Chianti", si comprendevano i territori dei tre comuni della "Lega militare fiorentina del Chianti", Gaiole, Radda e Castellina. In un secondo tempo, in virtù della legge sulla denominazione dei vini, con la stessa espressione s'intendono anche i territori di San Casciano e Tavernelle nella Val di Pesa, di Greve, e parte di Barberino in Val d'Elsa, nonché quelli senesi di Castelnuovo Berardenga e Poggibonsi.
Solamente i vini prodotti in questi comuni possono fregiarsi del nome Chianti Classico e sono contrassegnati dalla celebre etichetta Gallo Nero.
Indicare una località del Chianti è fare torto a centinaia di altre, tuttavia non si può non citare la Badia a Passignano, il piccolissimo borgo medievale di Volpaia e il possente storico castello di Brolio, dove visse durante il risorgimento Bettino Ricasoli a tutt'oggi riconosciuto come il padre del Chianti Classico. Si trattava di una miscela di uve bianche e nere: 70% di Sangiovese per il corpo ed il colore, 15% di Canaiolo per il profumo e la dolcezza e il 15% di Malvasia per l'acidità e la finezza, il tutto fermentato in due fasi successive. La sua ricetta, per ottenere un vino di maggiore personalità, è stata seguita negli anni e ha contribuito a rendere il Chianti famoso e apprezzato.

 

Località del Chianti

Dal Casello sono facilmente raggiungibili le principali località del Chianti dove, a seconda del periodo dell'anno, vengono organizzate manifestazioni folcloristiche, o rievocazioni storiche, per rendere ancora più piacevole il vostro soggiorno.

 

Poggibonsi rientra nell'area del Chianti ed facilmente raggiungibile dal Casello attraverso la riserva naturale del bosco di Sant'Agnese per circa 30 km. Particolarmente gustosi sono i suoi prodotti locali dell'agricoltura come l'olio, il miele, lo zafferano e il vino.

 

Barberino in Val d'Elsa è una delle località di produzione del pregiato Chianti Classico distante dal Casello 23 km. È un piccolo e grazioso borgo medievale situato sulle colline comprese tra la Val di Pesa e la Val d'Elsa. Barberino è un punto di partenza ottimale per scoprire l'arte e la storia di questa parte di Toscana, per degustare i prodotti tipici toscani e godere di paesaggi incantevoli.

 

La città di Castellina in Chianti si trova a 14 km dal Casello, ed è tra le principali mete turistiche del Chianti.
Di origine etrusca, Castellina passò sotto il dominio di Firenze a partire dal XII secolo, diventandone un importante avamposto proprio per la sua strategica posizione lungo la strada che collega Firenze a Siena. Fu distrutta e ricostruita diverse volte a causa delle lotte tra le due città, ogni volta con mura di fortificazione più grandi. Si narra che anche il Brunelleschi fosse stato chiamato per la progettazione di parte delle fortificazioni.
Delle mura è rimasto lo splendido camminamento coperto, oggi Via delle Volte, con botteghe e ristoranti. La via segue il perimetro delle vecchie mura, racchiudendo parte del grazioso centro storico.

 

Gaiole in Chianti si trova a 24 km dal Casello ed è situato fra le Colline del Chianti.
La vera attrattiva di Gaiole, oltre al vino Chianti Classico sono i suoi splendidi dintorni costellati di castelli medievali e pieve antica molto bella da visitare, come la Pieve di Spaltenna che conserva un prezioso crocefisso ligneo del '400, il Castello di Vertine, piccolo borgo fortificato dall'atmosfera incantata e la Badia a Coltibuono, ex-monastero trasformato in azienda agricola.

 

Radda in Chianti
Ci troviamo nel cuore del Chianti senese, un territorio interamente compreso nel Chianti Classico, ricco di filari alberati, terrazzamenti, muretti a secco e siepi alternati a vigneti e oliveti, a circa 13 km dal Casello.
Nei dintorni di Radda in Chianti si trovano anche molti castelli e splendide pievi, tra cui merita certamente una visita il Castello di Volpaia, di origini medievali e perfettamente conservato e la pieve romanica di Santa Maria in Prato, con caratteristici capitelli romanici decorati con elementi zoomorfi e floreali.
Oggi Radda e i suoi splendidi dintorni sono diventati un'ambita meta turistica per coloro che amano il buon vino e la natura; infatti questa graziosa cittadina offre ottimi ristoranti ed enoteche dove degustare i prodotti tipici della zona.

 

Greve in Chianti situata sulla via Chiantigiana a 5 km dal Casello, unisce Firenze a Siena passando attraverso il suggestivo panorama del Chianti.
È certamente molto pittoresca e merita di essere visitata. È una piccola cittadina in cui si respira l'aria di paese, dove è piacevole fermarsi a prendere un caffè o un gelato durante una gita nel Chianti.
Greve è anche molto viva e vi sono spesso organizzati mercati, sagre e festival durante tutto l'anno.
Ciò che la rende particolare, oltre alla forma triangolare, è il porticato che ne circonda i tre lati. Quasi come una cornice, il porticato ospita botteghe artigiane, ristoranti, alberghi e negozi che offrono prodotti artigianali del posto. Al centro della piazza si trova la grande statua di Giovanni da Verrazzano, scopritore della baia di New York, nato a pochi chilometri da qui.
Di particolare interesse è il Museo del Vino che offre la degustazione di quasi 200 vini diversi, per ognuno dei quali c'è una spiegazione informatizzata della produzione e del gusto. Inoltre sono esposti molti antichi attrezzi per la produzione del vino e oltre 180 tipi di cavatappi.
Da non perdere, se si passa per Greve, è il piccolissimo borgo fortificato di Montefioralle che si trova in cima a una collina a meno di due chilometri dal centro. Qui è nato il grande navigatore Amerigo Vespucci come si nota dall'ape, stemma della famiglia, sopra un portone.

 

San Casciano in Val di Pesa dista dal Casello 19 km ed è un centro rinomato per la produzione dei suoi vini, dell'olio extravergine d'oliva e dei prodotti agricoli in generale.

 

Tavernelle Val di Pesa dista dal Casello 20 km.
Visitare Tavernelle è comunque gradevole in quanto la parte medievale è ben conservata e le strade strette talvolta, si aprono in slarghi divenuti colorate piazzette.

 

Impruneta, a 20 km dal Casello, è celebre soprattutto per l'industria della terracotta, per la tradizionale Fiera di S.Luca che si svolge ogni anno alla metà di ottobre, e per la Festa dell'Uva.

 

"Altre località toscane"

Firenze si trova a 35 km dal Casello ed è considerata il luogo d'origine del Rinascimento, universalmente riconosciuta come una delle culle dell'arte e dell'architettura. È una delle più belle città del mondo grazie ai suoi numerosi monumenti e musei tra cui il Duomo, Santa Croce, gli Uffizi, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria e Palazzo Pitti.

Conosciuta e apprezzata in tutto il mondo è la cucina fiorentina, caratterizzata da quattro elementi fondamentali: il pane toscano (piatto, senza sale, ben cotto con una crosta croccante e un interno leggero); l'olio extra-vergine d'oliva; la carne (alla griglia, bistecche di manzo alla fiorentina, selvaggina arrostita o brasata col vino come il cinghiale, il coniglio e il cervo) ed infine il vino Chianti.

 

Siena è a 39 km dal Casello e sorge nel centro di un suggestivo paesaggio collinare. La città è conosciuta in tutto il mondo per il suo importante patrimonio storico, artistico e paesaggistico.

 

Montepulciano si trova nella provincia di Siena a 90 km dal Casello.
È principalmente noto per la ricchezza di ottimi vigneti da dove si ricava il Vino Nobile di Montepulciano DOCG.

 

Montalcino è un comune nella provincia di Siena a 78 km dal Casello.
È una località nota per la produzione del vino Brunello, un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG). Il Brunello di Montalcino può essere considerato, uno dei pochi vini rossi italiani dotati di maggiore longevità.

 

San Gimignano è posto su un'alta collina nella Val d'Elsa a 41 km dal Casello ed è soprattutto famosa per le torri medievali che ancora svettano sul suo panorama che le hanno valso il soprannome di Manhattan del medioevo.
San Gimignano è una cittadina agricola famosa per la coltivazione dello zafferano e la produzione vitivinicola della Vernaccia, vino pregiato, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. È stato il primo vino italiano a ricevere il marchio di Denominazione di Origine Controllata (DOC) nel 1966.

 

Newsletter

Tieniti sempre aggiornato sulle iniziative, iscriviti alla Newsletter de il Casello B&B

I dati personali richiesti sono raccolti e trattati al fine di soddisfare le espresse richieste del Cliente e non verranno in nessun caso e a nessun titolo ceduti a terzi. ILCASELLO.IT garantisce ai propri clienti il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali, disciplinata dal codice della privacy di cui al DL 196 del 30.06.03

B&B Il Casello, STUNDI s.r.l. | Via Montagliari 26 - 50022 Greve in Chianti (FI) | P.IVA 06308740486 | Privacy Policy

Il Casello Country House B&B 
Via Montagliari, 26 - 50022 Panzano - Greve in Chianti (FI) Italy

tel: +39 055 85 60 106  |  fax: +39 055 85 60 105 | cell: +39 335 8078495 | e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sei qui: Home Attivita La zona del Chianti

 

 

This site uses cookies to help us deliver our services . Continuing the voyage , you agree to our use of cookies. If you not change browser settings, you agree to it. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information